Post

Visualizzazione dei post da 2010

... a pranzo da Giovanni

Immagine
Giovanni è l'oste di "Vino e Convivio" bella e fornita enoteca in quel di Guamo. Ieri mi trovavo per lavoro proprio li di fianco per cui insieme al collega che mi accompagnava mi sono concesso una pausa pranzo un po' diversa dal solito. Antipastino con prosciutto delizioso, polpettina, sformatino di verdure, carciofino e crostino con formaggio al tartufo. Poi Spaghetti cacio e pepe: 80 g ma facciamo un etto ci ha detto la mo' di Giovanni. Erano ottimi. Il tutto accompagnato da un bel bicchiere di BARRUA 2006 di Agricola Punica - Carignano del Sulcis - Sardegna. Un bel colore che a me è parso granata (ma la stanza era un po' buia) fantastiche le sensazioni olfattive dove predominano le note di spezie e ciliege intense e persistenti. In bocca un esempio di armonia morbido e lunghissimo. "Mamma mia!" mi ha detto il mio collega che lo assaggiava per la prima volta. Per finire caffe da agricoltura biologica accompagnato da pezzetti di cioccolato e biscotti…

Pisa Vini 2010

Immagine
...incredibilmente a Pontedera. A PISA 'un ci dura NULLA!!!!

Bere bene a Pisa

Lo dice la guida "Vini d'Italia 2011" dell'Espresso. Il Caiarossa e il Varramista con un punteggio di 17,5/20 sfiorano l'ingresso nei vini d'eccellenza. Il Caiorossa è un misto di Sangiovese, Cabernet, Merlot ad altri vitigni minori. Il Varramista di Montopoli è un Syrah. fonte PisaInforma...per altro scarsa(NDR).

ARTICOLO DEL TIRRENO

10 / 10 / 2010 - PRANZO IN FAMIGLIA

Immagine
1- NOBILE DI MONTEPULCIANO 2002 - AVIGNONESI - (http://www.avignonesi.it/ita-prodotti.htm)
Rubino non troppo carico con leggeri riflessi aranciati nonostante l'età. Attacco olfattivo elegante non troppo intenso ma di buona persistenza, si distinguono frutti bosco e note di caffè e cioccolato. Delicato al palato grazie alla pazienza del tempo, morbido ed elegante che ne berresti una damigiana. Il secondo nobile che mi sia mai piaciuto. Omaggiatomi dai cognati alcuni anni fa'. Per me accompagnava egregiamente un buon piatto di lasagne. 4,5/6.

2- MULLER THURGAU 2009 - CANTINA PRODUTTORI DI BOLZANO - (http://www.kellereibozen.com/download/weinbriefe/MuellerThurgauIT.pdf) Della serie il vecchio ed il giovane... Paglierino scarico, intensissimo e persistente con spiccate note di frutta matura mostra tutta l'esuberanza della sua giovane età anche in bocca. Sovrasta purtroppo (o pultroppo?, boh!) l'orata al forno che accompagna; molto meglio sulle arselle con un po' di pomod…

Teroldego...finalmente!

Immagine
Oramai avevamo, almeno io, perso le speranze di trovare un Teroldego degno della sua fama. In tutte le occasioni in cui ne avevamo bevuto un bicchiere eravamo rimasti delusi. Ogni volta nel bicchiere c'era un odore assurdo.
Questa volta, grazie ai vacanzieri di ritorno, Francesco e Ilaria, possiamo dire di aver sdoganato anche il teroldego.
Le bottiglie sono state prese direttamente alla cantina Rotaliana:

Teroldego Rotaliano etichetta rossa  2008 12,5% euro 6
Teroldego Rotaliano Riserva 2006 13% euro 10
Teroldego Rotaliano Clesurae 2005 14% euro 20

lo schietto

Alpe di Siusi

Immagine
Con sommo ritardo scrivo un breve resoconto del viaggio in alto adige.
La base è stata Castel Rotto, alloggiavamo presso la casa Poetzes, una settimana a 630 euro per un appartamento davvero ben tenuto e con una gestione familiare cordialissima.I posti sono bellissimi ovviamente, castel rotto è un bel paesino ai piedi dell'alpe di siusi. La settimana è trascorsa bene e oltre all'alpe di siusi dove abbiamo passato una bellissima giornata la zona è ricca di posti da vedere e passeggiate da fare.


Dal punto di vista "enogastronomico" le tappe sono state:
- ristorante da Mauriz a Ortisei: imperdibile tegame di rigatoni alla mauriz servito direttamente in padella...favolosi!!
- Ristorante St. Michael a Castelrotto: stinco di maiale canederli e crauti, fantastico! Si mangia bene e si spende il giusto.
-Abbazia di Novacella: e ho detto tuttto.
-Cantina Pojer & Sandri sulla via del ritono in val di Cembra




lo schietto

Sor Guido 2007

Immagine
AZIENDA AGRICOLA POGGIO ALLE QUERCE
Vino: SOR GUIDO BOLGHERI ROSSO D.O.C.
Annata: 2007
Uvaggio: 80% Cabernet S., 20% Sangiovese
Acquistato presso IperCoop di Navacchio.

Questo è un vino "giusto", armonico e di buona struttura. Frutti di bosco, tabacco e cacao con una lieve nota di menta. Il legno che fa per 12 mesi si sente appena.
Buona bevuta...


lo schietto

Il progetto Grinzane

Immagine
Recentemente sono stato nelle Langhe piemontesi. Terre di grandi vini come il Barolo...
Il piccolo viaggio è stato organizzato per partecipare alla cresima di Anna, "cugina" di Simona (mia moglie).
Abbiamo soggiornato all'agriturismo "Al Brich" di Albaretto della Torre, dove con 55 euro a notte abbiamo dormito in 5, con colazione inclusa. Lo consiglio, la struttura è bella, la colazione abbondante e Federico, il gestore, è una persona molto gentile. Una sera abbiamo cenato al circolo la Torre di Albaretto: cucina tipica piemontese, 60 euro in 5 persone con antipasto, primi e secondi e il dolcetto della casa. Dopo la cresima abbiamo festeggiato da Pier "Antica Osteria" a Fossano: consigliatissimo, siamo stati davvero bene... strepitoso il tortino di Castelmagno e miele... A tavola hanno servito il Dolcetto di Giorgio Barovero, stava bene su tutto il pasto, davvero un dolcetto degno di nota. Segnalo anche la vineria S.Giorgio di La Morra, il locale è be…

Magico Merlino di Pojer & Sandri: vino fortificato delle Dolomiti

Immagine
Materia prima: Questo prodotto nasce da mosto parzialmente fermentato di uve Lagrein, aggiunto di nostro brandy a sua volta ottenuto da due varietà di uva locali: la schiava e il lagarino. E’ il primo vino di questo genere ottenuto in Italia.

Procedimento: l’uva Lagrein viene raccolta molto matura (alcool potenziale 13,5°), viene poi messa per 1 – 2 notti in cella frigo per abbassarne la temperatura.Dopo una diraspatura gli acini, non pigiati, vengono passati per gravità nel serbatoio (niente pompe), dove sostano per una macerazione a freddo per 5/ 6 giorni per aumentare l’estrazione aromatica, dopodiché parte la fermentazione che viene interrotta a 4 – 5° gradi di alcol svolto con l’aggiunta di un brandy invecchiato più di 10 anni. Importante in questa fase miscelare il distillato in
modo che non vi sia bruciatura – ustione del vino.
La temperatura del distillato viene portata a –10 – 15 gradi sotto zero e l’aggiunta è fatta in rimontaggio, la gradazione viene portata vicino ai 20° al…

Facce di Vino

Immagine
cliccare sulle foto per apprezzare meglio...
Robert Pitti Ferrandi Franciacorta Saten


Vermentino Cenaja 2007


Vermentino Cenaja 2008


Merlino 

RIDOTTA

Immagine
Ribottina ridotta stasera dal Tannino... ...le assenze erano tante ed importanti ma la voglia di bere era tanta che quattro sciamannati non hanno resistito al richiamo enologico.
La serata si è aperta con "Le ARENARIE" - ALGHERO DOC 2008 - SELLA & MOSCA. Si tratta di un Sauvigon dal gran bel carattere, dorato di gran corpo con un naso che incanta ed affascina l'attacco in bocca è leggermente inferiore alle aspettative e con un lunghissimo finale amarognolo che da subito disturba un po' ma poi ci si abitua e col tempo ci conquista. Un gran bel bianco che vale tutti i suoi 7 euro: 4/6.

Si prosegue con un TAURASI 2005 - FEUDI DI SAN GREGORIO. Rubino intenso, bellissimo, corposo con un naso intensissimo e persistente in cui spicca dapprima la vaniglia che poi si fa da parte per lasciare il posto alla cilegia. Una bocca dove i tannini prennunciati dall'olfatto si manifestano nella loro interezza ma sono dolci e gentili. Un gran bel Taurasi che fa 18 mesi in barriqu…

Buona Pasqua 2010!

Immagine
lo schietto

MORIANOROSSO

Per festeggiare degnamente la festa della Donna abbiamo appena tirato il collo al MORIANOROSSO 2006 IGT della Tenuta di Moriano - Sangiovese e Merlot in piccola parte. Comprato al Carrefour attorno ai 13 euro con lo sconto del 30% questo vino pisano di Montespertoli sorprende per eleganza ed equilibrio. Di colore rubino intenso e ottimo corpo al naso si presenta affascinante, intenso e di buona persistenza presenta spiccate note speziate, liquirizia e sentori di cioccolato, poi ricorda i frutti di bosco. Rotondo e armonico in bocca fresco ed elegante molto corrispondente con un finale amarognolo molto lungo e piacevolissimo. Una gran bella scoperta - altamente raccomandato

SASSI, SASSIC.... AIA !

Torniamo freschi freschi da Terre di Toscana la sontuosa manifestazione dedicata ai vignagnoli e ai vini di Toscana organizzata in quel di Lido di Camaiore da L'Acquabuona. Le aspettative erano notevoli vista la lista dei vini ed in gran parte sono state soddisfatte, ma il più blasonato di tutti (almeno credo) il Sassicaia a me personalmente ha deluso! Non tanto per il vino in se quanto piuttosto perchè non è stato possibile degustarlo; era finito penserete, no no eravamo davanti al banco 83 alle 13:30 con apertura della manifestazione alle 12:00, piuttosto quello che ci è stato elargito non è stato in grado di bagnarmi il palato. Ora capisco quanto sia prezioso il nettare livornese ma così è stato davvero imbarazzante, non sapevamo se dovevamo berlo o servisse per avvinare il bicchiere. In pratica non sono in grado di dire se mi sia piacuto o meno, anche se quel poco che ha raggiunto l'ugola non era un gran ché. Tutt'altra storia per il BARRUA 2006 della stessa azienda: un …

Onori al bollito...

Immagine
...che a casa mia si chiama lesso!

Abbinamento perfetto: lesso + Bonarda dell'Oltrepo' Pavese Riccagioia (esselunga 3.99 €)

Vado matto per il lesso e la bonarda ci stava proprio bene.
Mentre cercavo l'immagine della bottiglia sul web, mi sono imbattuto nell'interessante archivio dell'esselunga...

C'è anche una bella sezione dedicata al vino e alle ricette...


lo schietto

Il diVIN poeta

Un giorno di Marzemino, al primo Chiaretto d'Alba, camminavo nella
Champagne dell Oltrepo' pavese, in mezzo al Nebbiolo.

Il tempo era un Inferno, il cielo Verdicchio tendente al Grignolino.

Mi riparai sotto un Pinot e li incontrai una Soave Donna Fugata che
aveva un vestito molto Rose'.

Non essendo Recioto, bensi' fieramente Spumante le diedi un Dolcetto bacio
sul bianco Collio e senza Sfurzat le Tocai la Barbera della Bonarda.

Subito il mio Merlot, che non e' ancora Passito, divenne cosi' Durello
che assomigliava a un Cannonau, ma lei non volle che scaraffassi.

Deluso e Rosso di Borgogna le dissi: "Chardonnay moi, madame".

E con l'Amarone in bocca e un Groppello in gola mi arragiaia da solo.

E Sauvignon de Brut.

Terre di Toscana Terza Edizione

Immagine
TERRE DI TOSCANA, TERZA EDIZIONE Domenica 7 marzoore 12-19 degustazione
Ingresso € 20 (€ 15 per soci AIS, Fisar, ONAV, Slow Food e per gli iscritti al notiziario de L’AcquaBuona, che riceveranno a tal fine un messaggio di posta elettronica in prossimità dell’evento). Nel prezzo di ingresso sono compresi il bicchiere da degustazione e la taschina portabicchiere.
Domenica 7 marzoore 21 grande cena in compagnia dei vignaioli e dei loro vini
Lunedì 8 marzoore 11-18 degustazione